Messaggio alle oligarchie
Camilo Torres

Dirigere un messaggio a quelli chi non vogliono ne possono ascoltare, è un lavoro angoscioso. Neppure, è una imposta storica, nel momento nel quale la oligarchìa Colombiana vuole alzare la sua cecità in contro della sua patria e in contro dei Colombiani.

Durante più di 150 anni, la casta econòmica, le pocche famiglie che hanno quasi tutta la ricchezza Colombiana, hanno consegnato il potere polìtico nel loro vantaggio. Loro hanno usato tutti i trucchi e inganni per preservare quel potere defraudando al popolo.

Loro hanno invenatto la divisione fra liberali e conservatori. Questa division che il popolo non capiva, li é servita loro per seminare l'odio fra gli stessi elementi della classe popolare. Quelli vecchi avversioni trasmesse da genitori a figli ha servito soltanto a l'oligarchia. Mentre i poveri combattono, i ricchi governano nel loro vantaggio. Il popolo non capiva la politica dei ricchi, ma tutta l'ira che sentiva per non potere mangiare ne studiare, per sentirsi ammalata, senza abbitamento, senza terra, e senza lavoro, tutto quel odio fu liberato per i liberali poveri in contro dei conservatori poveri e per i conservatori poveri in contro dei liberali poveri. Gli oligarchi, colpevoli della situazione sbagliata dei poveri, stavano osservando felici "i tori da la bariera", guadagnando soldi e dirigendo la nazione. L'ùnica cosa che divideva gli oligarchi liberali da gli oligarchi conservatori era il problema del presupuesto e la distribuzione dei posti publichi. Il presupuesto nazionale, i redditi nazionali, non hanno soddisfatto agli oligarchi liberali e conservatori insieme. Quello è perchè loro hanno combatuto, per arrivare al potere; per risolvere le spiegazioni elettorali dando posizion publiche agli capi srvili e distribuire fra loro il presupuesto escludendo totalemente a quelli del altro partito politico.

I liberali non ebbero posizioni durante 40 anni e dopo un'evento similare è successo per i conservatori durante sedici anni. Le differenze religiose e politiche hanno ormai finito. Non c'erano più liti fra oligarchi ma per i soldi del governo e per le posizioni publiche. Nel frattempo, il popolo si rendeva conto che l'oppressione per il partito liberale o per il partito conservatore lo affondava ogni volta di più nella miseria. I ricchi non hanno capito che il popolo diventò stanco di loro. Quando Jorge Eliécer Gaitán è apparso ondeggiando la bandiera della restaurazione morale della Republica, lui l'ha fatto in contro della oligarchia liberale e in contro della conservatore. Perciò, le due oligarchie, erano anti-gaitanistas. of the Republic, he made it so much against the liberal oligarchy as aganist the conservative. L'oligarchia liberale diventò gaitanista dopo che l'oligarchia conservatore aveva ucciso Gaitán nelle strade di Bogotá.

Già cominciata la violenza per presrevare il potere, l'oligarchia non fermerebbe l'uso di quella violenza. Ha messo i contadini liberali in contro dei contadini conservatori per assassinarsi fra loro. Quando l'aggressività, l'odio e l'ira dei poveri se ne è andata fuora fra tutti i Colombia mendicanti di Colombia, l'oligarchia era spaventata e appoggiava un colpe militare. Il governo militare non ha servito a sufficienza agli interesi dell'oligarchia. Allora, il capo dell'oligarchia liberale, il dottore Alberto Lleras Camargo, e il capo dell'oligarchia conservatore, dottore Laureano Gómez, dissero: "Per cmbattere per la distribuzione del presupuesto e il bottino burocràtico, quasi perdiamo il potere per l'oligarchia. Dobbiamo lasciare di combattere, facendo un patto, dividendo fra noi la nazione come chi divide una proprietà per la metà, fra le oligarchie. La parità e l'alterazione ci permette una ripartizione giusta di maniera che possiamo promuovere un nuovo partito: il partito dell'oligarchia". Così e nato il Fronte Nazionale come il primo partito di classe, come il partito dell'oligarchia Colombiana.

Il popolo è altra volta ingannato e assiste alle elezioni per votare il plebiscito, per votare per Alberto Lleras, per il Fronte Nazionale. Il risultato, naturalemente, fu peggiore: ora era l'oligarchia unita quella che governava in contro del popolo. Perciò, tutto quello che desideravano i Colombiani diventò lòpposto. Il Fronte Nazionale ha offrito la pace e i contadini continuarono ad essere massacrati: si hanno fatto massacri con gli operai dello zucchro in Santa Bárbara. Le università furano invase e s'incrementò il presupuesto di guerra.

Il Fronte Nazionale disse che sistemerebbe la situazione finanziaria, e ha duplicato il debito esterno producendo tre devaluazioni (fino oggi) e con loro la miseria del popolo Colombiano per varie generazioni. Il Fronte Nazionale disse che farebbe la riforma agricola e non ha fatto ma dittare una legge che garantisce gli interesi dei ricchi in contro dei diritti dei poveri.

Gli ha imposto al paese un candidato inetto per la Presidenzia della Republica. Il Fronte Nazionale ha ottenuto l'astensione elettorale più grossa dlla nostra storia e ora, davanti al suo fallimento totale, cosa fa l'oligarchia?

Ritorna un'altra volta alla violenza. Dichiara lo stato d'assedio. Legifera per decreto. Vende la nazione agli Stati Uniti. Si concentra in un'albergo lussuoso e decide in torno al prossimo presidente. Risolve dai saloni in torno a tutta la nazione. Loro sono interamente cecchi.

Come un'ultimo grido d'alarma voglio dirvi:
Signori oligarchi, il popolo non vi crede niente di più. Il popolo non vuole votare per voi. Il popolo è interamente stuffato. Il popolo non vuole andare alle elezioni che voi organizzate. Il popoplo non vuole a Carlos ne a Alberto Lleras ne a nessuno di voi. Il popolo soffre ed è pronto per ogni cosa. Il popolo sà che voi anche siete pronti per ogni cosa. Peciò, io vi chiedo essere realistici e si volete ingannare al popolo con i vostri accordi politici, non credere che il popolo avrà fiducia in voi. Voi sapete che la lite continuerà fino le ultime conseguenze. La esperienza é stata cosí amara, che il popolo è pronto per ogni cosa. Sfortunatamente gli oligarchini isolate, cecchi e orgogliosi, non sembrano d'essere realistici che la revoluzione della classe popolare Colombiana non si fermerà addesso ma fino riaggiungere la conquista del potere per il popolo."



Publicato nel settimanale "Frente Unido"("Fronte Unito"), 8 Dicembre, 1965, p1.
"Il messaggio alle oligarchie" e quelli diretti ai "I prigioneri politici" e "Al Fronte Unito del Popolo", non furon certamente scritti per Camilo. Sembra che lui soltanto ha dato le idee. Loro sono stati abbozzati per alcuni dei soui collaborativi. Oltre la differenza di stilo è descoperta alla prima volta. In ogni modo, lui non li ha rifiutato, nonostante sono apparsi con la sua firma.


Più recente revisione: 27 Marzo, 2002